€ 0,00

Carrello

  • Nessun prodotto nel carrello

Autoverifica esempio

L’esame  che viene proposto di seguito  ha lo scopo di attestare (sotto la piena responsabilità del candidato, il quale dichiara, sul proprio onore,  di svolgere l’esame in piena autonomia e consapevolezza delle conseguenze che possono derivare da un uso improprio del medesimo)  la conoscenza dell’ambito di competenza dell’attività professionale di consulente del benessere o di operatore non sanitario in materia di terapie non convenzionali.

Il test può essere svolto in qualsiasi momento a partire dal 30° giorno e entro un anno dal giorno dell’ iscrizione a SISB.

Non è imposto un tempo massimo per lo svolgimento del test. Fino al termine del medesimo è sempre possibile correggere le risposte già indicate semplicemente cliccando sulle caselle di risposta.

Ogni allievo dichiara sul proprio onore, assumendosi le relative responsabilità civili e penali, di svolgere il test in piena autonomia, e consapevole del fatto che l’attività di consulente del Benessere non ha alcuna finalità diagnostica o terapeutica di tipo medico o psicologico ma è rivolta esclusivamente alla promozione del benessere.

Le risposte alle domande di esame prevedono un punteggio da 0 a 5 a seconda che la risposta sia quella assolutamente preferibile, o presenti differenti gradi di correttezza.

Il sistema opera in automatico e non permette, dopo il completamento dell’esame, di rivedere le risposte e il relativo punteggio.

La certificazione che viene inviata in automatico a seguito del superamento dell’esame non costituisce titolo di abilitazione perché non esiste regolamentazione legislativa della professione di Consulente del benessere, ma  ha la piena validità di certificazione privata relativa a conoscenze e competenze teorico-pratiche in materia di Scienze del Benessere, la cui attività di consulenza può essere legittimamente svolta nel rispetto della normativa vigente. Essa ha finalità informative, educative, di consulenza e promozione del benessere, è gestita in autonomia dal consulente nel pieno rispetto delle competenze di altre figure professionali, ed è rivolta alla cura di tutti gli aspetti legati alla qualità della vita con esclusione di ogni attività diagnostica o terapeutica di tipo sanitario, medico o psicologico.
Il socio è tenuto al rispetto dei principi e delle norme contenute nello specifico Codice deontologico, pur in assenza di regolamentazione legislativa della materia, ed è stato appositamente informato e formato circa l’ambito di svolgimento, le competenze e i limiti della sua attività professionale, al fine di permettere, a garanzia della salute dei cittadini, che la sua attività sia svolta nel pieno rispetto della normativa vigente e delle prerogative di altre categorie professionali.

You must specify a text.
You must specify a text.
You must specify a text.